Truffe forex: tipologie, come riconoscerle ed evitarle

Pubblicato: 30 Novembre 2022 di Francesco

In questo approfondimento spiegheremo nel dettaglio come riconoscere le principali truffe forex e come evitarle, così da tutelare se stessi, ma soprattutto i propri capitali investiti. Quando si tratta di investimenti sui mercati finanziari, l’attenzione deve sempre essere massima.

Secondo gli ultimi studi, condotti da società internazionali, il forex è uno dei segmenti più colpiti dalle truffe di trading. Questo anche per via delle sue caratteristiche differenti rispetto ad altri mercati. Ma quali sono i tipi di truffe forex? Esiste un modo per riconoscerle?

Domande che avremo modo di approfondire a breve. Per adesso, ricordiamo che un ottimo punto di partenza, per evitare truffe forex fin da subito, è la scelta preliminare di un buon broker forex. Decisione che ti permette di evitare registrazioni su piattaforme illecite e truffaldine.

Una delle piattaforme per investire sul mercato dei cambi più interessante, ovviamente con reali licenze ed autorizzazioni (anche in UE), è LiquidityX. Con lo stesso puoi subito accedere al mercato forex, valutare la tua coppia di interesse e procedere con l’investimento.

Clicca qui per registrarti sul broker regolamentato LiquidityX

Riepilogo sulle truffe forex

🏷️ Cosa sono Inganni organizzati da enti illeciti
👍 Quali sono Segnali truffa, robot truffa, schema Ponzi e così via
⚖️ Come si evitano Facendo affidamento solo su broker forex regolamentati
🥇 Miglior broker forex regolamentato LiquidityX

Truffe forex: cosa sono?

Le truffe forex consistono nell’adescamento di un trader solitamente alle prime armi che, una volta convinto delle potenzialità di un determinato sistema, o di una specifica strategia di investimento nel mercato forex, finisce per perdere i capitali investiti.

Ci troviamo quindi nel segmento operativo delle coppie in valuta, ossia il mercato più liquido e quello con maggiori volumi sugli scambi. Essendo un mercato decentralizzato e per giunta senza un luogo fisico, si basa sulla presenza di una fitta rete di operatori e player.

Viste le possibilità che offre, è da anni considerato uno dei mercati più attrattivi dagli investitori, soprattutto dopo lo sviluppo dei broker online e quindi dell’accesso a strumenti di investimento sul forex anche a piccoli trader, molte volte alle prime armi.

Le organizzazioni illecite, intuita la mole di scambi e la presenza di trader molte volte principianti, hanno studiato negli anni diverse tecniche di adescamento e diversi modi per ingannare gli investitori.

Onde evitare di perdere i propri capitali, è quindi opportuno conoscere nel dettaglio tutte le truffe forex più presenti sul settore, sapere come riconoscerle e quindi evitarle. Concetti che , oltre che sul forex, possono altresì essere estesi anche ad altri mercati.

Come funzionano le truffe forex?

Il funzionamento delle truffe nel forex vede solitamente la presenza di due soggetti, da una parte il truffatore, ossia colui che truffa e dell’altra il truffato, ossia l’investitore che non si accorge della truffa e che purtroppo cade nella trappola.

I truffatori possono dividersi a loro volta in diverse categorie. Possiamo ad esempio trovare società che sponsorizzano una propria strategia vincente, così come veri e propri broker illeciti, fino ad arrivare ai venditori di corsi forex truffa, o consulenti truffaldini.

Lo scopo degli stessi è quasi sempre lo stesso, poiché si cerca di convincere il trader (quasi sempre inesperto ed alle prime armi) di poter ottenere un guadagno certo, matematico, ma soprattutto in pochissimo tempo e senza grossi sforzi.

A questo punto il funzionamento delle truffe forex può basarsi sulle offerte false, convincendo il truffato con pubblicità ingannevoli, così come con testimonianze non reali, oppure sulle frodi, facendo investire sul forex il trader e scappando con il bottino in caso di vincita.

Le organizzazioni criminali utilizzano spesso conti molto difficili da tracciare, quasi sempre in paradisi fiscali. Risulta così molto complesso riuscire a recuperare quanto perduto.

Tipi di truffe forex

Le truffe sul forex possono essere diverse e differenziarsi sulla base di specifiche caratteristiche. In molti casi, esistono tuttavia alcuni elementi in comune (che scopriremo più avanti), che ti permettono di metterti in allerta e di evitare la proposta illecita.

Se da una parte alcune truffe possono essere più riconoscibili di altre, dall’altra è possibile constatare la presenza di sistemi truffaldini nel forex molto subdoli, che anche un trader esperto e professionista fatica a riconoscere.

Fra le truffe forex più pericolose ricordiamo queste tipologie:

  1. Truffa schema Ponzi (piramidale);
  2. Segnali forex truffa;
  3. Robot forex truffa;
  4. Truffa dei ricavi garantiti;
  5. Truffa HYIP ad alto rendimento;
  6. Broker forex truffa.

1. Truffa schema Ponzi (piramidale)

La prima tipologia di truffa nel forex è quella più acclamata, ossia lo schema Ponzi, chiamato anche schema piramidale. È una tipologia che a partire dagli anni 2000 ha mietuto molti investitori inesperti, spinti dalle pubblicità ingannevoli su alti guadagni.

Si basa sulla richiesta di piccoli investimenti, a fronte di una promessa di alti ritorni derivanti dagli investitori che si registrano al sistema in successione. Si viene quindi a creare una piramide, che porta ad arricchire solo chi sta al vertice.

Una volta che il flusso di investitori che si registrano a catena finisce, o si affievolisce, l’organizzazione a capo della truffa scappa via con il bottino, lasciando la base della piramide con il capitale di ingresso versato e senza ricevere alcun ritorno.

2. Segnali forex truffa

La seconda tipologia di truffa nel forex è quella dei segnali forex truffa. I segnali forex sono indicazioni che vengono erogate da società di analisi e di studio ed utilizzate dai trader come base di partenza e come input per le proprie strategie forex.

La truffa in questo segmento operativo consiste nella promozione di previsioni, informazioni e dati che vengono spacciati per reali, ma che in realtà non hanno alcun fondamento logico e non sono stati strutturati da alcun professionista del settore.

Al truffato viene quindi richiesto solitamente un abbonamento, o un pagamento, per ottenere i segnali che non funzionano. Ricorda quindi di prestare massima attenzione e di fare affidamento solo su segnali forex erogati da società autorizzate, o da broker regolamentati.

3. Robot forex truffa

I robot forex truffa sono una delle tipologie di truffe nel forex più pericolose e più presenti in questo settore. Si basano sulla presenza di un robot di trading, che dovrebbe operare al posto del trader, facendolo diventare ricco in poco tempo e senza nessuno sforzo.

Molte truffe di robot trading indicano come funzionalità base l’intelligenza artificiale, la blockchain, oppure altre tecnologie moderne. In realtà si tratta solamente di tentativi per convincere il trader poco esperto ad acquistare il servizio, con costi fissi di partenza.

Una volta che l’investitore a acquista il software truffa per investire sul mercato delle coppie in valuta, si accorge troppo tardi del non funzionamento della stessa, perdendo i soldi spesi. A tal riguardo, opta solo sui migliori forex robot.

4. Truffa dei ricavi garantiti

È forse una delle truffe sul forex più acclamate di sempre, perché si basa sul convincimento di determinati investitori, di poter ottenere ricavi garantiti, a fronte di un piccolo investimento iniziale, che parte solitamente da 250€ per non destare troppi sospetti.

Al trader gli viene promesso un ritorno in percentuale fisso, quasi sempre al mese. Chi non ha molta esperienza, viene in questo caso sedotto dalle alte possibilità di guadagno e di rendimento matematico e cade nella trappola.

Ricordiamo invece come ad oggi non esista alcun sistema in grado di offrire rendimenti certi al 100%. Aspetti quali volatilità del mercato, imprevedibilità e rischio devono sempre essere considerati su qualsiasi attività speculativa sul mercato dei cambi in valuta.

5. Truffa HYIP ad alto rendimento

Le truffe forex HYIP sono considerate dei veri e propri programmi fraudolenti, basati sulla richiesta di piccoli capitali iniziali e la promessa di continui rendimenti, ad aumentare man mano con il passare del tempo.

Si basano molto spesso sugli schemi Ponzi, che abbiamo esposto in precedenza e quindi sulla creazione di una rete a catena, dove si arricchisce solo chi sta al vertice, prendendo i capitali dei nuovi investitori che subentrano nel sistema. Possono riguardare il forex, ma anche altri mercati.

6. Broker forex truffa

In ultimo, non per importanza, ricordiamo come la truffa forex possa derivare anche da un broker a tutti gli effetti, o presunto tale. Le organizzazioni criminali possono in questo caso creare una vera e propria piattaforma di investimento manipolata.

Quali sono i meccanismi utilizzati dai broker forex truffa? Eccoli a seguire:

  • Leva finanziaria elevata: alcuni broker truffa potrebbero proporre una leva finanziaria nel forex trading molto più alta rispetto a quella massima stabilita dalla legge (1:30). In questo caso lo scopo della piattaforma è aumentare il rischio, proponendo alti rendimenti, senza ricordare le possibili perdite potenziali, molto più alte.
  • Prezzi manipolati: alcuni broker truffa potrebbero modificare a propria discrezione il prezzo di uscita, o di ingresso, di una determinata posizione, portando così ad una perdita del trader su tutte le posizioni.
  • Bonus fasulli: vengono proposti bonus di ingresso anche considerevoli, con l’intento di convincere il trader a caricare fondi, scappando successivamente con il bottino.
  • Fondi non segregati in depositi separati: per legge, i migliori broker forex devono separare i fondi degli utenti registrati da quelli privati della società, conservandoli su banche approvate e regolamentate.

Come evitare le truffe nel forex?

Evitare le truffe nel forex per un trader alle prime armi può essere alquanto complesso. Esistono alcune caratteristiche ed aspetti che puoi tenere a mente per evitare il più possibile di cadere nella trappola?

Sì, eccone alcuni:

  • Non credere ai guadagni certi: come ricordato, nel forex trading non esistono guadagni matematici al 100% e chiunque prometta ciò rappresenta una truffa, o un servizio non lecito e non professionale.
  • Presta attenzione alle pubblicità: molte pubblicità ingannevoli possono promettere rendimenti elevati ed in poco tempo. Ricorda invece che il forex trading richiede abilità, competenza, capacità di analizzare il mercato e consapevolezza sui rischi.
  • Occhio ai bonus truffa: prima di effettuare qualsiasi registrazione verifica che il broker sia regolamentato e che disponga di autorizzazioni ad hoc, erogate da CySEC, FCA ed enti similari.
  • Controlla l’indirizzo del sito: molto spesso, un URL di piattaforme truffaldine è composto da codici alfanumerici e che possono mettere subito il trader in allerta.
  • Non cadere nelle tentazioni: i truffatori cercano sempre di convincere il trader inesperto ad investire subito per non perdere l’occasione. Di contro, prendi sempre il tuo tempo per analizzare il servizio, la piattaforma e verificare che non si tratti di una truffa. Se non conosci ancora nulla di questo settore, inizia con uno dei migliori corsi forex.

Come segnalare una truffa forex?

Se ti sei imbattuto in una truffa, o se hai il timore di esserti registrato ad un servizio truffaldino, poi in primo luogo cercare di contattare la stessa organizzazione sui contatti (se esistenti) esposti sulla pagina ufficiale.

Se non ricevi alcuna risposta, puoi inviare una segnalazione agli enti di competenza del tuo territorio. In Italia, l’ente per eccellenza in materia è la CONSOB. Restano in ogni caso validi i contatti e le denuncie alle autorità dello Stato di competenza.

Truffe forex

Conclusioni

Con la guida odierna abbiamo evidenziato nel dettaglio alcune delle truffe nel forex più acclamate e più pericolose per i trader (sia esperti che principianti). Dopo aver compreso il loro funzionamento, sono state esposte tutte le tipologie più comuni.

In tutto ciò, abbiamo sempre ricordato come ad oggi nessun sistema e nessun esperto in materia può offrirti soluzioni certe per guadagnare sul mercato forex. Devi sempre prestare massima attenzione ai rischi ed all’aspetto dell’imprevedibilità.

Concetti che evidenziano e mettono in luce solamente i migliori broker forex online, come ad esempio LiquidityX. Si tratta di una piattaforma regolamentata, con le dovute licenze e che mette sempre in allerta sui rischi delle attività speculative del trading forex.

Clicca qui per iscriverti su LiquidityX

Leggi altre guide correlate:

FAQ

Come individuare una truffa forex?

Le truffe nel forex si basano quasi sempre sulla richiesta di un capitale iniziale e la promessa di guadagni certi, matematici ed in poco tempo. Ricorda invece che nel forex non esistono soldi facili e considera sempre l’imprevedibilità e la componente del rischio.

Quali sono le truffe forex più pericolose?

Molte truffe sono solitamente accumunate da diversi fattori. Nella nostra guida abbiamo esposto un elenco dettagliato con alcune delle truffe più acclamate nel mercato dei cambi in valuta, come ad esempio i robot forex truffa, i segnali forex truffa e molto altro.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Di Francesco

Controlla anche

Forex Factory

Forex Factory: può essere utile per investire?

Pubblicato: 3 Dicembre 2022 di FrancescoLa ricerca delle informazioni, dei dati e di notizie, è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *