Fare Trading USD/GBP: Investire sul Cambio Dollaro Sterlina

Pubblicato: 10 Aprile 2023 di Francesco

La guida di oggi sarà dedicata a come fare trading USD/GBP, ossia su come investire sulla coppia dollaro – sterlina. Si tratta di una delle coppie forex più analizzate sul mercato, nonostante abbia un volume molto più basso rispetto ad altri strumenti, come ad esempio EUR/USD.

Per te che ti stai avvicinando per la prima volta a questo asset specifico e vuoi capire come iniziare, abbiamo strutturato un approfondimento mirato. Contrariamente da quanto si pensi, ogni coppia di valute è a se stante e necessità di un’analisi mirata.

Questo ti permette di focalizzare l’attenzione solo su ciò che conta davvero, ma soprattutto di provare a piazzare un investimento orientato al potenziale profitto, tenendo pur sempre in considerazione la componente della volatilità e del rischio.

🏷️ Coppia valutaria USD/GBP
📈 Cosa rapporta Il valore del dollaro con quello della sterlina
⌚ Quando si può negoziare? A tutte le ore
✅ Miglior broker trading EUR/USD LiquidityX

Se vuoi iniziare con il piede giusto, ma soprattutto con tutto l’occorrente per fare trading su EUR/GBP, è necessario utilizzare strumenti ad hoc, messi a disposizione dalle migliori piattaforme forex regolamentate e con licenza, del calibro di LiquidityX.

Ti permette di accedere immediatamente ad una lista completa di coppie in valuta e di investire con un deposito molto basso. Se non hai esperienza, puoi invece approfittare del corso gratuito, che trovi cliccando il link qui in basso, per accedere ai servizi del broker.

Clicca qui per fare trading su USD/GBP

Cos’è USD/GBP?

USD/GBP è la coppia di valute che mette in relazione il dollaro degli Stati Uniti, ossia USD, con la moneta ufficiale inglese, ossia la sterlina. In questo caso il dollaro è la valuta di base, chiamata anche primaria, mentre la sterlina è la valuta di quotazione.

Per fare un rapido esempio, se il prezzo di USD/GBP è pari a 0,81, allora servono 0,81 sterline per ottenere un dollaro. Entrambe le valute, contrariamente dall’euro, sono molto storiche e le loro quotazioni hanno davvero dell’incredibile.

Basti pensare che, durante la guerra civile americana, la sterlina raggiunse un cambio altissimo, poiché 1 GBP poteva essere acquistato con ben 10 dollari (USD). Con il passare degli anni la situazione è andata man mano ad equilibrarsi.

Fra gli eventi storici più significativi ricordiamo:

  • durante la grande recessione, a partire dal 2009, la correzione della sterlina ha mostrato un trend lungo 7 anni, con punti di minimo che vedevano 1 sterlina scambiata attorno ad 1,40$;
  • nel periodo dell’approvazione della fuoriuscita del Regno Unito dall’Unione Europea, nel 2016, la quotazione della sterlina era scesa bruscamente dell’8%, segnando minimi mai visti, almeno dal lontano 1971.

Come fare trading su USD/GBP?

Arrivati a questo punto vediamo subito quali sono i passaggi operativi per fare trading su USD/GBP. Per negoziare sulle coppie in valuta, ad oggi è sufficiente disporre di un computer, o di uno smartphone, di un broker e di una connessione ad Internet.

A seguire i passaggi nel dettaglio:

  1. Apri un account su una piattaforma con licenza: opta in questo caso su un broker che permetta di investire sul forex trading, ossia che metta a disposizione anche il tuo asset di interesse, in questo caso dollaro – sterlina (USD/GBP);
  2. Seleziona lo strumento adatto per investire: per negoziare su USD/GBP è fondamentale usufruire dei contratti per differenza, chiamati anche CFD, ossia strumenti derivati che replicano fedelmente la quotazione della coppia, permettendoti di speculare solamente sulle variazioni dei prezzi;
  3. Studia la copia forex: l’analisi è uno dei passaggi più importanti, perché ti permette di piazzare strategie a mercato oculate, utilizzando grafico in tempo reale, indicatori tecnici, segnali, lettura del mercato, notizie rilevati e molto altro;
  4. Aggiungi un deposito iniziale: la maggior parte dei migliori broker ti permette di iniziare con depositi molto esigui, anche da appena 50 euro, da poter ovviamente incrementare sulla base delle tue esigenze e propensioni;
  5. Avvia il trading USD/GBP: con gli strumenti derivati puoi quindi puntare al rialzo, ossia con l’acquisto, se credi che il prezzo aumenterà nel tempo, oppure al ribasso, ossia con la vendita, se pensi che il valore scenderà.

Clicca qui per fare trading su USD/GBP

Dove fare trading su USD/GBP: migliori piattaforme

Come visto, i passaggi per fare trading su USD/GBP sono molto semplici ed intuitivi. Un altro discorso che merita attenzione, è invece la scelta della migliore piattaforma per poter investire.

Onde evitare truffe, o broker non leciti, è bene prestare massima attenzione. Quali aspetti tenere a mente? Ecco i più rilevanti:

  • presenza di licenze, che dimostrano che il broker rispetta tutte le direttive locali;
  • gestione semplificata, in lingua italiana e senza troppi passaggi complessi (aspetto importante soprattutto se sei alle prime esperienze);
  • assistenza a tutte le ore;
  • assenza di commissione fisse sulla gestione – le soluzioni che presenteremo a seguire non richiedono costi fissi, ma solamente bassissimi spread, ossia la differenza fra il valore di acquisto e quello di vendita;
  • possibilità di utilizzare il leverage, ossia la leva finanziaria fino ad un massimo di 1:30, come stabilito dalla legge nel nostro territorio.

Qui in basso, una tabella aggiornata dove puoi subito selezionare uno dei migliori broker per fare trading su USD/GBP:

Piattaforma: liquidityx
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Azione Gratuita
  • Corso Gratis
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    Fattori che influenzano USD/GBP

    Al pari di altre coppie forex, anche USD/GBP è un asset che viene continuamente influenzato da diversi fattori. Gli stessi possono agire positivamente su una, o l’altra valuta, andando così ad aumentare, o diminuire, la quotazione.

    Cosa influenza il cambio USD/GBP? Ecco gli aspetti più importanti da valutare:

    • Brexit: è ciò che ultimamente ha maggiormente influito sulle variazioni dei prezzi del cambio USD/GBP, portando ad esempio un abbassamento del valore della sterlina durante la conferma dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europe – la situazione si è successivamente riequilibrata;
    • Tassi di interesse: è un fattore che non deve mai essere sottovalutato, perché si lega in modo diretto al sistema monetario locale, di entrambi gli Stati – a tal riguardo, puoi tenere sotto osservazione le decisioni della Federal Reserve Bank per gli USA e le scelte del Bank of England, per l’Inghilterra;
    • Condizioni economiche: anche le variazioni del prodotto interno lordo, del livello occupazionale, dell’inflazione e di altre metriche marco e microeconomiche, posso portare variazioni significative sul prezzo di USD/GBP;
    • Domanda e offerta: come ogni mercato, l’andamento dei prezzi è dettato anche dalla preponderanza degli acquirenti rispetto ai venditori, che spinge in alto il valore, o dalla supremazia dei venditori rispetto agli acquirenti, che spinge il valore al ribasso;
    • Decisioni politiche: in ultimo, non per importanza, le scelte politiche ed i rapporti della Gran Bretagna con l’America, o delle due potenze con il resto del mondo, possono portare la coppia a subire scostamenti di prezzo.

    Questi fattori, legati ad uno studio tecnico e fondamentale, possono supportare in modo concreto i trader e le loro attività di trading su USD/GBP. Considera in ogni caso la volatilità ed imprevedibilità che caratterizza il mercato.

    Migliori strategie per il trading su USD/GBP

    Esistono diverse strategie forex che puoi attuare per fare trading su USD/GBP ed ognuna può adattarsi meglio al tuo stile operativo. La maggior parte dei trader decide quasi sempre di utilizzare una combinazione delle migliori strategie forex.

    Fra le tante, quali potrebbero adattarsi meglio alle negoziazioni su USD/GBP? A seguire alcuni esempi:

    • Reversal trading: come indica la parola stessa, questa strategia si basa sullo studio del grafico per individuare punti di inversione di tendenza, in entrambe le direzioni, dopo il raggiungimento di punti di massimo, punti di minimo, o quote stazionarie;
    • Scalping: è sicuramente una delle tecniche di investimento più rapide, perché consiste nel l’apertura e nella chiusura, anche molto ravvicinata, ossia nel giro di pochi minuti, di più posizioni (l’obiettivo è quello di ottenere potenziali profitti in ripetizione, maggiori delle eventuali perdite, ovvero posizioni chiuse in negativo);
    • Breakout: è una strategia che richiede molta attenzione e capacità nel sapere analizzare il cambio dollaro – sterlina. Si basa sull’individuazione di possibili punti di rottura, che segnalano un determinato trend in aumento, o in diminuzione;
    • Pullback: si tratta di una strategia che può essere utilizzata anche per il trading USD/GBP, che permette di sfruttare le correzioni di prezzo mostrate sul grafico ed identificare zone delineate dall’analisi tecnica, dove il prezzo “testa” la forza della sua corsa al rialzo, o al ribasso.

    Altre coppie forex su cui investire

    Il mercato forex è un mercato aperto 24 ore su 24 e sette giorni su sette. La presenza di diverse sessioni fa sì che ogni secondo sia possibile negoziare su una coppia in valuta. Oltre ad USD/GBP, puoi infatti individuare molti altri asset, indispensabili per una corretta diversificazione.

    A seguire un elenco con altre coppie forex:

    • EUR/USD (euro – dollaro);
    • USD/CAD (dollaro americano – dollaro canadese);
    • EUR/GBP (euro – sterlina)
    • USD/JPY (dollaro – yen);
    • AUD/USD (dollaro australiano – dollaro);
    • GBP/JPY (sterlina – yen giapponese);
    • AUD/JPY (dollaro australiano – yen);
    • EUR/CHF (euro – franco svizzero).
    Trading USD GBP

    Conclusioni

    Grazie all’approfondimento di oggi abbiamo compreso nel dettaglio come investire sul cambio dolando – sterlina. Si tratta di una delle coppie con maggior volume sugli scambi e non stupisce come sia richiesta ed analizzata dagli investitori.

    A seguire, ricapitoliamo brevemente alcuni punti sul trading USD/GBP:

    1. valutazione accurata del mercato e dei fattori di influenza sulle due valute;
    2. apertura di un account su una piattaforma forex professionale;
    3. aggiunta di un deposito, a propria discrezione;
    4. scelta della strategia forex più adatta alle proprie esigenze;
    5. apertura della posizione al rialzo, o al ribasso, su USD/GBP.

    Per fare ciò puoi optare fin da subito sul broker LiquidityX, ormai da anni un punto di riferimento importante. Ti permette di iniziare con un conto demo senza alcun limite di tempo ed a costo zero. Non perdere inoltre gli ottimi segnali forex, fondamentali se non sai da dove partire.

    👇CLICCA QUI PER ACCEDERE AL TRADING USD/GBP👇

    Piattaforma: liquidityx
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    In quali orari fare trading USD/GBP?

    Non esiste un periodo specifico per poter fare trading USD/GBP, anche perché il mercato forex non chiude mai ed è aperto 24 ore su 24, sette giorni su sette. Esistono tuttavia fasce orarie considerate più volatili di altre, come ad esempio quella dalle 6:00 alle 16:00 GMT.

    Quali sono le previsioni su USD/GBP?

    Le previsioni su dollaro sterlina possono cambiare in modo repentino dall’oggi al domani e se vuoi fare trading su USD/GBP devi imparare ad esaminare il mercato in autonomia, analizzare le notizie, studiare il grafico in tempo reale e valutare i fattori di influenza.

    Dove ottenere segnali per il trading su USD/GBP?

    I segnali di trading USD/GBP sono configurazioni a mercato che puoi ottenere utilizzando servizi di segnali forex professionali, come quello di LiquidityX, in collaborazione con gli esperti di Trading Central.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]

    Di Francesco

    Controlla anche

    Leonardo Poggi

    Leonardo Poggi: Servizi, Curriculum, Opinioni e Recensioni

    Pubblicato: 25 Maggio 2023 di FrancescoParliamo oggi di Leonardo Poggi, ossia uno degli investitori italiani …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Sahifa Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.