Tipologie Trader Forex | Guida completa 2021

In questa guida noi di CorsoForexTrading elencheremo le differenti tipologie di Trader Forex, per scoprire caratteristiche e peculiarità di ognuna.

Quale tipologia di Trader Forex scegliere? Quando ci approcciamo al Forex Trading dobbiamo considerare prima di tutto quanto e come vogliamo operare sul mercato valutario. Da questa scelta dipenderanno aspetti cruciali, quali:

  • Tempo da dedicare al Trading
  • Capitale da investire
  • Money Management da adottare

In un mercato aperto H24 come il Forex è necessario scegliere il momento giusto per negoziare, sarebbe impensabile restare sempre attivi. A seconda della fascia di negoziazione scelta ci saranno coppie valutarie adatte, con relative strategie da utilizzare.

Per scegliere la tipologia di investimento da adottare, ecco una tabella con un chiaro riassunto delle principali caratteristiche di ognuna:

🎯 TIPOLOGIA ⌚ TIMEFRAME 💰 CAPITALE MINIMO
Scalper M1 – M5 €100
Day Trader H1 – H4 €200
Swing Trader D1 €500
Trader di posizione D1 – W1 €1.000
Breaking News Trader H1 €500
Trader Algoritmico M30 €1.000
Noise Trader H1 €100
Tipologie Trader Forex

Un altro fattore molto importante da considerare riguarda la scelta del Broker. Ad esempio non tutte le piattaforme permettono lo scalping, altre ancora presentano spread variabili elevati in presenza di news. In sostanza, la scelta del Broker va di pari passo con la definizione della tipologia di trader forex che vogliamo perseguire.

Nel corso della guida faremo riferimenti a Broker come eToro o XTB che sono perfetti per qualsiasi modalità operativa e presentano condizioni di mercato davvero competitive.

1. Scalper

Iniziamo dalla tipologia di Trader Forex più veloce: lo scalper. Con questo termine si intende il Trader che negozia sul mercato valutario con operazioni molto brevi e rapide. Il lasso di tempo per ogni operazioni aperta raramente supera i 5 minuti.

Certo, lo scalping richiede grande concentrazione e sangue freddo, oltre ad una buona capacità di lettura dei grafici. Le decisioni di investimento devono essere immediate e non sono ammessi tentennamenti.

Lo scalper predilige un timeframe che va da M1 fino ad M15 ed ogni operazioni avrà l’obiettivo di chiudersi con un piccolo profitto. La somma di tante piccole operazioni in positivo darà allo scalper un buon profitto a fine giornata.

Per questa tipologia di Forex Trader non è necessario un ampio capitale, dal momento che le operazioni aperte hanno un importo contenuto. Diciamo che €200 sono sufficienti, considerato che c’è l’effetto leva da poter sfruttare a proprio vantaggio.

Gli indicatori più utilizzati nello scalping sono le medie mobili, impostate su periodi bassi (max 10) e lo stocastico RSI, anch’esso impostato su Timeframe di breve durata.

Quali coppie valutarie predilige lo Scalper? Sicuramente cross liquidi e volatili, in modo che la movimentazione può essere sfruttata per entrare a mercato ogni minuto. Eur/Usd e Gbp/Usd sono due ottime soluzioni per fare Trading in questo modo.

Ricapitoliamo le caratteristiche dello Scalping Trading:

  • Timeframe: M1 ed M15
  • Cross: Eur/Usd e Gbp/Usd
  • Indicatori: Media mobili, RSI
  • Capitale minimo: €100

Il Broker più adatto per fare scalping? Sicuramente XTB, dal momento che richiede un deposito basso (€20), dispone di Metatrader con tutti gli indicatori principali e dispone di numerose coppie valutarie negoziabili in CFD

Attiva qui un conto su XTB

2. Day Trader

Ecco la tipologia di Trader Forex più diffusa in assoluto: il Day Trader.

Questa figura opera sui mercati valutari con operazioni che vengono aperte e chiuse durante le 24 ore. I vari Trades non vengono mai tenuti aperti Overnight.

La giornata-tipo dal Day Trader inizia la mattina con l’apertura delle principali piazze finanziarie. Solitamente tra le 9 e le 10 vengono inseriti ordini a mercato sulla base del Trend in corso. Successivamente, prima dell’apertura di Wall Street ci sono le prime prese di profitto, con relativa chiusura delle operazioni.

Alcuni terminano la giornata di lavoro, altri invece restano operativi anche quando apre il mercato USA, piazzando ordini intorno alle 16 di pomeriggio orario Italiano. Entro le 20, con i mercati valutari più tranquilli, ecco che tutte le operazioni vengono chiuse: in ogni caso mai oltre la mezzanotte.

Il Timeframe utilizzato dai cosiddetti Day Traders è l’orario (H1) oppure H4, per avere una visione generale dei mercati. Molti investitori, soprattutto principianti, iniziano con un deposito minimo non inferiore a €200. Con il margine richiesto del 20% è necessario disporre di un capitale minimo per poter aprire 2/3 operazioni contemporaneamente.

Parlando di indicatori di Trading, i più utilizzati da questa tipologia di Trader Forex sono il MACD e i Pivot Point. In generale, operare sulla base di supporti e resistenze è una delle strategie più diffuse nel Day Trading, una disciplina dove l’analisi tecnica ha un grosso peso.

Le coppie valutarie più utilizzate sono tutti i Cross con Euro, Dollaro e Sterlina. In Italia, per una questione di fuso orario, è quindi sconsigliabile operare sullo Yen o sul Dollaro Australiano perché sono più volatile nelle nostre ore notturne.

Ecco un riassunto delle caratteristiche del Day Trader:

  • Timeframe: H1 ed H4
  • Cross: Eur/Usd, Eur/Gbp, Gbp/Usd, Eur/Gbp
  • Indicatori: MACD, Pivot Point
  • Capitale minimo: €200

Per fare Day Trading suggeriamo il Broker eToro, ricco di coppie valutarie negoziabili con spread bassi. Inoltre, si potrà avere il supporto della Community per scambiarsi opinioni e consigli durante la giornata di Trading.

Per entrare a fare parte della Community basta la registrazione, ecco il Link:

Clicca qui per registrarti nella Community di eToro

3. Swing Trader

Chi sono gli Swing Traders? Si tratta di una tipologia di Trader molto diffusa nel Forex, in grande aumento negli ultimi anni.

Questi investitori sono soliti tenere le operazioni aperte per 2 o 3 giorni, sfruttando quindi tutta la movimentazione del prezzo. Capita spesso di vedere il formarsi di una figura nel grafico, come ad esempio un testa&spalle; tali figure necessitano di una movimentazione ampia per concludersi, che può richiedere anche diversi giorni.

Gli Swing Traders sono coloro che riconoscono con ottima precisione queste figure nel grafico, entrando a mercato con il giusto Timing (magari dopo un Pullback) e chiudendo il Trade solo a figura ultimata. Se ben realizzate queste operazioni di Trading generano profitti anche di 200 o 300 Pips!

Il Timeframe utilizzato dagli Swinger è il giornaliero, definito nelle piattaforme con D1. Chiaramente occorrono capitali più ampi per poter sopportare anche solo 2 operazioni di questa portata aperte in contemporanea; il nostro suggerimento è di iniziare con €500 e sfruttare la leva sul Forex pari a 1:30 per i retail.

Gli indicatori a supporto di questa tipologia di Trader Forex sono Fibonacci e le medie mobili impostate su periodi abbastanza ampi (Esempio: 40 o 50).

Solitamente gli Swing Traders negoziano sulle Majors ma spesso optano anche per coppie meno volatili ma con pochi -rumors-, in grado quindi di formare correttamente figure operative: Yen giapponese e Dollaro Canadese sono tra le preferite.

Le caratteristiche per lo Swing Trading sono le seguenti:

  • Timeframe: D1
  • Cross: Major, Jpy/Cad, Usd/Jpy
  • Indicatori: Fibonacci, Media mobili
  • Capitale minimo: €500

Vogliamo iniziare a fare Trading sul Forex con la tipologia Swing? Allora il Broker adatto a noi è XTB, per la sua vasta scelta di coppie valutarie esotiche e per le basse commissioni applicate sull’Overninght.

Si inizia con €100 e c’è modo di fare pratica su conto Demo:

Attiva qui un conto Forex con XTB

4. Trader di posizione

Con il termine “Trader di posizione” indichiamo una tipologia di investitori che prediligono il lungo termine.

Le operazioni restano aperte anche per giorni o addirittura per settimane, risulta chiaro che l’analisi fondamentale gioca un ruolo cruciale per il buon esito di questi Trades.

Si negozia con Timeframe D1 o W1, con l’obiettivo di realizzare profitti non a fine giornata, bensì a fine mese. A supporto di questi Trader ci sono indicatori di Trend quali Fibonacci o le Onde di Elliott, qualcuno utilizza anche la media mobile impostata su un periodo di 200.

Per fare Trading di posizione occorrono capitali abbastanza elevati, per poter tradurre in denaro tutti i Pips generati durante il mese. Non avrebbe senso utilizzare microlotti, ad esempio, oppure un Money Management troppo conservatore.

Noi di CorsoForexTrading suggeriamo di investire un minimo di €1.000 per poter negoziare a medio e lungo termine con una buona base per le nostre operazioni e con profitti potenzialmente rilevanti a fine mese.

In merito le coppie valutarie scelte possiamo affermare che i Traders di posizione non hanno particolari preferenze, dal momento che nel lungo periodo i rumors ed i falsi segnali tendono ad essere assorbiti dal grafico. In ogni caso, vengono evitare le coppie esotiche per gli spread eccessivamente alti che rischiano di corrodere i profitti netti.

Un riassunto generale per questa tipologia di Trader Forex è la seguente:

  • Timeframe: D1 e W1
  • Cross: Majors
  • Indicatori: Fibonacci, Elliott, Medie mobili
  • Capitale minimo: €1.000

Il miglior Broker per il Trading -di posizione-? AvaTrade presenta ottime condizioni ed è molto utilizzato da Traders professionisti per tutti gli ottimi servizi che offre.

Anche in questo caso suggeriamo di partire sempre dalla Demo e vedere se il Position Trading fa al caso nostro:

Apri qui un conto Forex su AvaTrade

5. Breaking News Trader

Tra le tipologia di Trader Forex occorre menzionare anche coloro che operano sulle News.

Si tratta di una strategia di negoziazione molto diffusa ed in gergo tali investitori sono chiamati “fondamentalisti” poiché basano la loro operatività sugli eventi di analisi fondamentale.

Per questi Traders è fondamentale tenere sempre sotto mano il calendario economico, analizzare le News ad alto impatto che verranno rilasciate in giornata e prepararsi ad entrare a mercato a ridosso di tali eventi.

Come negozia un Breaking News Trader? Ecco un esempio pratico: ipotizziamo di avere una news ad alto impatto alle 9 di mattina per la coppia Eur/Usd.

Ebbene, qualche minuto prima il Trader caricherà nella piattaforma 2 ordini pendenti: circa 20 pips sopra e sotto il prezzo corrente. Quando la News viene rilasciata ci sarà un’ondata di volatilità che aggancerà uno dei 2 ordini.

Sarà molto importante eliminare l’ordine che non è stato preso e seguire con attenzione l’operazione agganciata. Stop Loss sempre carico e Take Profit che può anche essere evitato.

Spesso tali news generano movimentazioni anche fino a 100 Pips, ecco perché entrare a mercato con il giusto Timing cogliendo la direzione è un’occasione enorme di profitto!

Non ci sono Timeframe preferiti o indicatori di preferenza, tutta la strategia viene dettata dal calendario economico e dalle News in uscita.

I Broker più adatti per questa tipologia di Trader Forex sono svariati: su tutti Markets ed eToro sono perfetti per investire con questa modalità.

6. Trader Algoritmico

Concludiamo la nostra rassegna sulle Tipologie di Trader Forex più diffuse con una figura di nicchia ma di grande successo: il Trader Algoritmico.

Apriamo una parentesi al riguardo. Al principio furono gli Expert Advisor a rivoluzionare il mondo del Trading, ovvero Robot in grado di aprire e chiudere operazioni sulla base di criteri pre-impostati.

L’evoluzione di questa figura professionale ha portato alla nascita proprio dei Traders Algoritmici, che basano la loro strategia su modelli matematici complessi da applicare nel mercato valutario.

Tutto ciò rientra nella categoria più ampia del “Trading Automatico“, una soluzione sempre più utilizzata e con numeri in grande crescita.

Facciamo chiarezza: coloro che sono esperti in matematica o in programmazione allora potranno optare per il trading con Expert Advisor o veri e proprio algoritmi. Al contrario, coloro che vogliono solo fare trading automatico dovranno rivolgersi ad altre strade.

Desiderosi di fare Trading Algoritmico? Ecco che XTB ha una soluzione perfetta grazie ad una piattaforma adatta a soluzioni di EA, testabili su Demo:

Clicca qui per fare Trading Algoritmico su XTB

7. Noise Traders

Senza dubbio una tipologia di Forex Trader da considerare è quella del Noise Trader. Questa parole inglese può essere tradotta con “Rumore”, si tratta quindi di investitori che entrano a mercato sulla scia di rumors magari non confermati.

Numerosi principianti possono rientrare in questa categoria in quanto lo stile di investimento non ha una solida base accademica e non ci sono particolari segnali di analisi tecnica alla base delle scelte operative. A farla da padrone è l’impulsività, con la conseguente difficoltà nel controllare e gestire le emozioni. Nello specifico.

  • Paura eccessiva: quando il Trade è in perdita
  • Avidità: ogni volta che l’operazione andrà a profitto

Altra caratteristica dei cosiddetti Noise Traders riguarda la volontà di emulare gli altri investitori, pensando che siano migliori di noi o comunque più esperti. Anche ogni minimo segnale di rottura o di inversione viene preso come valido per entrare a mercato, senza quindi procedere con la conferma o con un’analisi approfondita del calendario economico.

Purtroppo molti Traders iniziano ad investire nel Forex senza un adeguato bagaglio teorico, sono infatti numerosi gli investitori appartenenti a questa categoria.

tipologie trader forex

Conclusioni

In questa guida noi di CorsoForexTrading abbiamo approfondito il discorso in merito le Tipologie Trader Forex, differenti per caratteristiche e strategie operative.

Prima di iniziare ad investire è importante scegliere lo stile più adatto alle nostre caratteristiche e nel corso della guida abbiamo offerto soluzioni per ogni esigenza.

Da dove iniziare? Sicuramente da un conto Demo attivabile sui migliori Broker Forex, per investire con denaro virtuale e scoprire lo stile di Trading più adatto a noi:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Quali tipologie di trader forex esistono?

    Ne contiamo 6: scalper, daytrader, swing trader, posizionista, algoritmico e news trader.

    Come scegliere la tipologia di trader forex più adatta a noi?

    Basterà valutare il capitale da investire ed il tempo da dedicare al Trading. Nella nostra guida tutte le info.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]

    Di claudio

    Controlla anche

    migliori strategie forex

    Migliori Strategie Forex Trading | Ecco quelle vincenti

    Scopriamo quali sono le 10 migliori strategie Forex per un Trading professionale e soprattutto vincente. …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *