Pivot Point: Cosa sono e come si calcolano?

Cosa sono e come funzionano i Pivot Point nel Trading sul Forex? In questa guida tutte le informazioni per scoprirlo ed investire al meglio.

I Pivot Point sono uno dei principali indicatori di Trading, molto popolari ed utilizzati nel mercato Forex grazie alla loro efficacia nell’individuare l’andamento del prezzo, soprattutto in ambito Intraday.

Introdotti per la prima volta da Neil Wintraub, un famoso Trader di base a Chicago, sono divenuti ben presto un cardine per numerosissimi investitori ed in questa guida scopriremo tutti i segreti dei Pivot Point.

🏆 Strategia Pivot Point
📈 Asset Forex
⚖️ Strumento finanziario Opzioni – CFD
⌚ Timeframe Intraday
💰 Capitale richiesto €100

IMPORTANTE: come ogni indicatore tecnico, è importante dedicare del tempo ai test prima di applicarli sui mercati reali. A questo scopo è possibile utilizzare gratuitamente la piattaforma demo messa a disposizione dai migliori broker forex, come LiquidityX, che permettono di testare senza limiti e senza rischi le tue strategie utilizzando solo denaro virtuale.

Clicca qui per aprire un gratuito su LiquidityX

Cosa sono i Pivot Point?

Un pivot point è un valore calcolato in base ai valori precedenti – di solito i prezzi massimi, minimi e di chiusura della sessione precedente – che indica la direzione dei prezzi per il giorno o i giorni successivi. Questi valori sono spesso utilizzato nell’analisi tecnica, ad esempio per aiutare a identificare le aree di supporto e resistenza.

Il termine Pivot Point si riferisce a un indicatore di forex trading utilizzato da trader e analisti per valutare il sentimento del mercato. Permette di monitorare il modo in cui i punti di prezzo chiave agiscono come livelli di supporto e resistenza nel mercato. Utilizzando il trading con i pivot point, è possibile ottenere preziose informazioni sulle tendenze e sui cambiamenti di direzione del trend, oltre a farsi un’idea di dove i prezzi potrebbero muoversi successivamente. 

Come funzionano i pivot point?

I pivot point utilizzano i dati di mercato precedenti per stimare i punti di svolta. Queste informazioni vengono poi utilizzate per calcolare i possibili obiettivi di prezzo per il periodo di trading successivo, che può essere un giorno o diversi giorni nel futuro. In altre parole, si tratta di indicatori della direzione che i prezzi potrebbero prendere. Tuttavia, reagire troppo rapidamente o con sicurezza a queste informazioni può portare a perdite costose, perché i mercati dimostrano ripetutamente che i loro movimenti non sempre seguono schemi o regole.

Per questo motivo, i trader dovrebbero utilizzare quanto appreso sul trading con i pivot point solo come uno strumento tra i tanti per prendere decisioni di trading, piuttosto che applicarlo come una scienza esatta con risultati garantiti.

Come si calcolano i Pivot Point?

Il calcolo dei pivot point prevede una serie di passaggi. Innanzitutto, è necessario identificare i prezzi massimi, minimi e di chiusura di una determinata sessione o periodo. Quindi si utilizzeranno questi valori per calcolare tre diversi livelli di prezzo che vengono utilizzati come supporto o resistenza

  1. Il primo è il cosiddetto pivot point, che si calcola sommando i prezzi massimi e minimi del periodo precedente e dividendo il totale per due. Questo rappresenta un valore medio che può essere utilizzato come livello di base per il supporto o la resistenza nelle sessioni successive
  2. Il secondo livello è quello di “resistenza“, calcolato sottraendo il pivot point dal prezzo massimo della sessione precedente. Indica un’area in cui gli acquirenti possono ci si aspetta una certa resistenza e potrebbe portare ad una correzione dei prezzi
  3. Il terzo livello è il livello di “supporto“, calcolato sommando il prezzo massimo della sessione precedente al punto di rotazione. Indica un’area in cui è probabile che i venditori entrino nel mercato e che può portare a un’inversione dei prezzi

Una volta calcolati, questi livelli possono essere utilizzati come livelli di supporto o di resistenza quando si analizzano i movimenti dei prezzi. Ad esempio, se si nota che i prezzi continuano a muoversi verso uno di questi livelli ma poi tornano indietro, ciò potrebbe indicare l’imminenza di un cambio di tendenza sostenuto. 

Come fare Trading con i Pivot Point?

Una strategia prevede l’acquisto in prossimità dei livelli di supporto e la vendita ai livelli di resistenza. Si può anche cercare di identificare le aree in cui il supporto o la resistenza sono particolarmente forti e utilizzare queste informazioni per sviluppare le proprie strategie di entrata o uscita.

Inoltre, il sentiment del mercato gioca un ruolo importante nel determinare l’andamento di questi livelli. In tempi di alta volatilità e incertezza, i prezzi tendono a reagire con maggiore forza a questi livelli rispetto ai periodi di tranquillità

Esistono diversi modi per utilizzare i pivot point nel trading, ma in genere la chiave del successo è usarli insieme ad altri indicatori tecnici o modelli di prezzo. Ad esempio, si può cercare un breakout al di sopra del livello di resistenza come indicazione di un trend rialzista sostenuto

Pivot Point + Volumi

I volumi offrono una fotografia chiara della forza del Trend. Quindi, ogni volta che il prezzo si avvicinerà ad un punto di rotazione (Pivot), occorrerà guardare i volumi per capire se c’è ancora margine per un rialzo/ribasso oppure se la tendenza in corso è ormai destinata ad esaurirsi.

Esempio: in un trend rialzista, la rottura del livello di resistenza deve essere accompagnato da volumi elevati.

Pivot Point + RSI

Anche l’indicatore RSI offre ottime indicazioni per questo genere di operatività. Meno preciso dei volumi, offre indicazioni per il Trading basato sul Timeframe orario oppure su H4.

La scelta di entrare a mercato a favore di Trend sarà confermata dalla presenza dell’ipercomprato o ipervenduto.

Esempio: in un trend ribassista, con il prezzo che tocca il supporto e RSI in ipervenduto il segnale scaturito sarà quello del rimbalzo.

Pivot Point + MACD

Anche il MACD è un ottimo indicatore che offre spunti di entrata a mercato sulla base di rimbalzo o rottura sul Pivot Point.

Il principio è simile agli indicatori precedenti, in quanto indica se il prezzo si trova già in una situazione caratterizzata da troppi compratori o venditori. Ne verrà fuori una divergenza utile per stabilire come entrare a mercato.

In definitiva, la chiave del successo nel trading con i pivot point è avere una solida comprensione delle dinamiche di mercato e mantenere un approccio disciplinato che consenta di adattarsi al mutare delle condizioni nel tempo. Combinando queste conoscenze con la vostra analisi e intuizione, potrete utilizzare con successo questi livelli nella vostra strategia di investimento.

Per approfondire…

Per imparare a usare i Pivot Point al meglio non serve comprare costosi manuali di trading oppure iscriversi a corsi da migliaia di euro. Oggi puoi fare affidamento su una risorsa completa e soprattutto gratuita come l’Ebook di LiquidityX.

Questa guida digitale è strutturata in moduli, che vanno dalle lezioni per principianti a quelle per trader avanzati, attraverso un percorso creato con un linguaggio chiaro e semplice e numerosi esempi pratici che rendono l’apprendimento immediato anche per chi non ha mai aperto un libro di finanza.

Clicca qui per scaricare l'Ebook gratuito di LiquidityX

pivot point

Altri indicatori per investire

Note Finali

In questa guida noi di CorsoForexTrading abbiamo analizzato a fondo i Pivot Point, indicatore molto popolare tra i Traders di tutto il mondo.

Sono tantissimi i principianti che utilizzano questa metodologia per investire, soprattutto nel mercato Forex. Per iniziare con il piede giusto, ecco una tabella completa con ottimi Broker dove registrarsi (senza costi) e mettere alla prova le nostre capacità:

Piattaforma: Metatrader
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • DupliTrade
  • ZuluTrade
  • Ebook in PDF Gratuito
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Cosa sono i Pivot Point?

    I Pivot Point (PP) sono un indicatore di Trading usato per individuare le aree di supporto e resistenza nel grafico. 

    Come si usano i Pivot Point?

    In base ai segnali restituiti, di rottura o rimbalzo, sarà possibile definire la direzione Long o Short dell’investimento.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]

    Di claudio

    Claudio Tuteri, laureato in economia nel 2012, coltiva la sua passione per il trading fin da giovane. Attratto dalle dinamiche dei mercati finanziari, ha dedicato gli ultimi dieci anni a investire principalmente nell'azionario, affinando le sue competenze e ottenendo risultati apprezzabili. Avido lettore di riviste economiche, ha integrato la sua esperienza pratica con una solida conoscenza teorica. La sua inclinazione per la scrittura lo ha portato a coniugare le sue competenze finanziarie con la produzione di guide professionali destinate agli investitori di tutti i livelli. Grazie a questa combinazione unica di conoscenze e talenti, Claudio si è guadagnato una reputazione come esperto autorevole nel campo degli investimenti finanziari.

    Controlla anche

    Previsioni Rand Sudafricano

    Previsioni Rand Sudafricano (Cambio EUR/ZAR) 2024-2027

    In questa guida, esploriamo le Previsioni sul Rand Sudafricano (ZAR), una valuta spesso trascurata dagli investitori …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Sahifa Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.