Pivot Point | Come funziona questo Indicatore di Trading

Cosa sono e come funzionano i Pivot Point nel Trading sul Forex? In questa guida tutte le informazioni per scoprirlo ed investire al meglio.

I Pivot Point sono uno dei principali indicatori di Trading, molto popolari ed utilizzati nel mercato Forex grazie alla loro efficacia nell’individuare l’andamento del prezzo soprattutto in ambito Intraday.

Introdotti per la prima volta da Neil Wintraub, un famoso Traders di base a Chicago, sono divenuti ben presto un cardine per numerosissimi investitori ed in questa guida scopriremo tutti i segreti dei Pivot Point.

Cosa sono i Pivot Point?

I Pivot Point (PP) sono un indicatore di Trading che permette di individuare, mediante una formula matematica, le aree di supporto e resistenza nel grafico. Tali valori sono efficaci soprattutto in ambito Intraday in quanto offrono indicazioni precisi sui livelli relativi la seduta in corso e quella successiva.

Assimilabili al Trading fatto sulla base della Price Action (supporti e resistenze), i Pivot Point sono una colonna portante dell’analisi tecnica e necessitano comunque di ulteriori indicatori a supporto per la conferma del segnale operativo.

Il loro funzionamento si basa sul concetto di entrata a mercato sulla base di una rottura del canale di prezzo oppure, come capita più spesso, di un rimbalzo all’interno del canale. Sono quindi dei livelli di prezzo molto precisi che aiutano i Traders (soprattutto principianti) ad orientarsi al meglio nell’analisi grafica.

Come si calcolano i Pivot Point?

L’indicatore Pivot Point (PP) si basa su una semplice formula matematica, incentrata su 3 parametri di prezzo:

  • Massimo (H)
  • Minimo (L)
  • Chiusura (C)

Ecco la formula matematica per il calcolo del Pivot Point:

PP = (H + L + C) / 3

Dal momento che andremo ad inserire nell’equazione valori relativi le Candlestick giornaliere, ecco che i PP sono particolarmente validi per il Trading Intraday.

Partendo da questa formula, sarà possibile ricavare 2 livelli di supporto e 2 di resistenza:

  • Supporto #1: – S1=(2*AP)-H
  • Resistenza #1: – R1=(2*AP)-L
  • Supporto #2: – S2=AP-(R1-S1)
  • Resistenza #2: – R2=(AP-S1)+R1

Da questa base è possibile effettuare delle varianti per dare un peso maggiore al prezzo di chiusura (Woodie pivot point) oppure alla vicinanza rispetto alla media (Camarilla pivot point).

Come fare Trading con i Pivot Point?

Le applicazione pratiche dei PP soprattutto nel Trading Forex sono basate sul concetto di rottura o rimbalzo del prezzo.

Ecco una tabella con le possibili modalità operative segnalate dai Pivot Point:

📈 LIVELLO 🏆 SEGNALE ⭐️ OPERATIVITA’
Resistenza Rottura Long
Resistenza Rimbalzo Short
Supporto Rottura Short
Supporto Rimbalzo Long

Al fine di prevedere con maggiore esattezza le probabilità di rottura o rimbalzo, occorre utilizzare degli indicatori a supporto.

Ecco tutte le migliori combinazioni tra PP ed indicatori correlati.

Pivot Point + Volumi

I volumi offrono una fotografia chiara della forza del Trend. Quindi, ogni volta che il prezzo si avvicinerà ad un punto di rotazione (Pivot), occorrerà guardare i volumi per capire se c’è ancora margine per un rialzo/ribasso oppure se la tendenza in corso è ormai destinata ad esaurirsi.

Esempio: in un trend rialzista, la rottura del livello di resistenza deve essere accompagnato da volumi elevati.

Pivot Point + RSI

Anche l’indicatore RSI offre ottime indicazioni per questo genere di operatività. Meno preciso dei volumi, offre indicazioni per il Trading basato sul Timeframe orario oppure su H4.

La scelta di entrare a mercato a favore di Trend sarà confermata dalla presenza dell’ipercomprato o ipervenduto.

Esempio: in un trend ribassista, con il prezzo che tocca il supporto e RSI in ipervenduto il segnale scaturito sarà quello del rimbalzo.

Pivot Point + MACD

Anche il MACD è un ottimo indicatore che offre spunti di entrata a mercato sulla base di rimbalzo o rottura sul Pivot Point.

Il principio è simile agli indicatori precedenti, in quanto indica se il prezzo si trova già in una situazione caratterizzata da troppi compratori o venditori. Ne verrà fuori una divergenza utile per stabilire come entrare a mercato.

Fare Trading con i Pivot Point conviene?

L’utilizzo dei PP nel mondo del Trading è estremamente diffuso, grazie alle ottime indicazioni operative fornite ed alla relativa semplicità di utilizzo.

Per iniziare ad investire con i Pivot Point in modo profittevole, suggeriamo di seguire questi 3 semplici passi:

1. Approfondire la teoria

Il primo aspetto è quello di studiare meglio le dinamiche che regolano questo indicatore, anche per avere una visione globale dei concetti di analisi tecnica.

Per studiare al meglio questi aspetti suggeriamo l’Ebook gratuito di OBRinvest, scaricabile in PDF nel giro di pochi minuti. Linguaggio semplice e molti esempi pratici, questa guida ha avuto già migliaia di Download ed è considerato uno dei migliori libri sul Forex Trading.

Ecco il Link per iniziare il Download:

Scarica qui l'Ebook di OBRinvest senza costi

2. Fare pratica su Demo

Dopo aver studiato è inevitabile dover mettere in pratica quanto appreso: per fare ciò un conto Demo è perfetto per le nostre esigenze.

Si tratta di un Account con denaro virtuale, dove comunque si negozia sui mercati in tempo reale, senza nessun rischio.

Sarà quindi molto importante attivare una Demo per iniziare ad impostare correttamente i vari Pivot Point ed iniziare ad investire sulla base delle indicazioni grafiche. Quando metteremo a punto una buona strategia, ecco che saremo pronti per attivare il conto reale.

Attiva qui una conto Demo gratuito su Metatrader

3. Utilizzare i Segnali

Ecco un ottimo suggerimento per fare Trading con i Pivot Point: abbinarli ai segnali operativi.

Stiamo parlando di indicazioni automatiche che vengono generate da algoritmi o da analisti di professione e che arrivano al Trader in tempo reale, sotto forma di notifiche.

Spesso i migliori Segnali Forex sono basati proprio sui livelli di prezzo determinati dalla price-action. Tenere sotto osservazione un paio di grafici è facile, ma farlo con 10 o più grafici diventa complicato: per questo i segnali automatici ci vengono in aiuto.

Ogni volta che ci sarà un’ottima occasione per entrare a mercato riceveremo la notifica. I Segnali offerti da OBRinvest sono tra i più affidabili in circolazione e possono essere richiesti senza nessun costo, semplicemente cliccando nel Link in basso:

Richiedi qui i Segnali gratuiti di OBRinvest

Seguendo queste indicazioni il Trading con i Pivot Point diventerà conveniente e profittevole, a patto ovviamente di impegnarsi con costanza.

pivot point

Note Finali

In questa guida noi di CorsoForexTrading abbiamo analizzato a fondo i Pivot Point, indicatore molto popolare tra i Traders di tutto il mondo.

Sono tantissimi i principianti che utilizzano questa metodologia per investire, soprattutto nel mercato Forex. Per iniziare con il piede giusto, ecco una tabella completa con ottimi Broker dove registrarsi (senza costi) e mettere alla prova le nostre capacità:

Piattaforma: obrinvest
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]

    Di claudio

    Controlla anche

    forex forum

    Forex Forum: Guida completa con i migliori [2021]

    Scopriamo in questa guida quali sono i migliori Forex Forum in Italia, dove discutere di …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *