Leva finanziaria nel forex trading: cos’è e come funziona

Pubblicato: 30 Novembre 2022 di Francesco

La guida odierna sarà completamente dedicata alla leva finanziaria nel forex trading e sui principali mercati finanziari. Le regole generali sul suo funzionamento possono infatti essere applicate a tutti i mercati, a partire dalle azioni, fino ad arrivare ai cambi in valuta.

Ciò che cambia, da strumento finanziario a strumento finanziario, è la percentuale della leva stessa, che deve sottostare alle regole europee ed alle direttive locali. Sappiamo che questi concetti potrebbero a primo impatto risultarti complessi ed ostici da capire.

Abbiamo quindi deciso di creare questo approfondimento semplificato, scritto con parole adatte a tutti, finalizzato a capire cos’è, come funziona e come si calcola la leva finanziaria sul forex e sul trading in generale.

Vuoi subito un suggerimento preliminare? Ricorda che puoi sempre testare le potenzialità ed il funzionamento della leva, così da capire una volta per tutte come funziona, utilizzando un ottimo conto demo, proposto ad esempio dalla nota piattaforma LiquidityX.

Con la stessa puoi ottenere immediatamente un conto di prova senza alcun limite di tempo, accedere al mercato di tuo interesse ed impostare strategie con leva finanziaria utilizzando capitali virtuali (aggiunti dalla piattaforma), senza correre alcun rischio sul capitale reale.

Clicca qui per testare la leva finanziaria sul conto demo di LiquidityX

Tabella di riepilogo sulla leva finanziaria forex trading

🏷️ Cos’è Un potente strumento per il trading
👍 A cosa serve Aumenta l’esposizione del proprio investimento
⚖️ Qual è la leva massima nel forex La legge indica un leverage massimo di 1:30
🥇 Miglior broker con leva LiquidityX

Cos’è la leva finanziaria nel trading

La leva finanziaria nel forex e nel trading in generale, è uno strumento utilizzato dai trader per aprire posizioni sui propri strumenti finanziari di interesse, con un’esposizione maggiore rispetto a quella che ci si potrebbe permettere senza leva con il proprio capitale a disposizione.

Chiamata anche leverage, dà la possibilità di investire, considerando un rischio maggiore, con un potere di acquisto sul mercato amplificato. A stabilire il grado di esposizione è la leva stessa, che può essere solitamente impostata dal trader durante l’attuazione della strategia.

In altri termini, la leva finanziaria permette ad un investitore che non ha molti capitali a disposizione, di potersi ugualmente esporre con le stesse possibilità di ritorno di un investitore che punta una quantità di capitali maggiore.

Da ciò ne deriva tuttavia una considerazione importante da dover tenere a mente. La leva nel forex, o su altri mercati, se da una parte aumenta le possibilità di ritorno (ipotetici profitti) dall’altra aumenta in modo esponenziale la componente del rischio e di perdita.

Come funziona la leva finanziaria: esempio

Per comprendere da vicino come funziona la leva finanziaria, è bene partire da un rapido esempio. Supponiamo di avere a disposizione un capitale di 1.000 euro da voler investire sul forex, ossia sul mercato dei cambi in valuta (coppie valutarie).

Senza l’applicazione della leva finanziaria, la forza di acquisto, ossia l’esposizione dell’investitore, sarà proprio pari a 1.000 euro. In caso di aumento del 10%, l’investitore incasserà un potenziale profitto di 100 euro, senza tener conto di eventuali costi e commissioni del broker.

Discorso differente, è invece con l’applicazione della leva finanziaria. Supponiamo di avere quindi un capitale sempre di 1.000 euro, da voler investire sulla propria coppia valutaria di interesse e di impostare ipoteticamente una leva (leverage) di 1:10.

Grazie alla stessa leva sarà quindi possibile controllare un capitale investito di 10.000 euro, pur avendo messo a disposizione sempre 1.000€. Per poter aprire la posizione è tuttavia sempre richiesto un margine, che fa da garanzia per l’impostazione della leva.

In caso di strategia di investimento riuscita, grazie al leverage il trader riesce ad ottenere un potenziale profitto maggiore. Di contro, in caso di strategia errata, anche le perdite subite potrebbero essere molto più alte rispetto ad una perdita senza l’utilizzo della leva.

Leva finanziaria e margine

Un concetto strettamente collegato alla leva finanziaria è il margine. Di cosa si tratta? Come esposto in precedenza, è semplicemente la percentuale del capitale richiesta dal broker per poter aprire una determinata posizione.

Se in altri termini il capitale disponile non copre l’importo dell’investimento ed il margine operativo (se ovviamente si applica anche la rispettiva leva finanziaria), allora la posizione non può essere aperta. Il margine richiesto ci ricorda quindi la presenza di un maggior rischio.

Il margine non è ovviamente un dato fisso, visto che può variare da broker a broker sulla base anche della leva finanziaria impostata. Per fare un rapido esempio, una leva finanziaria 1:10 ha un rapporto di leva pari a 10 ed un margine del (100/10) 10%.

Leva finanziaria nel forex trading

Come anticipato in precedenza, la leva finanziaria è un potente strumento che può essere utilizzato con tutti gli strumenti finanziari, anche se è noto soprattutto in associazione al mercato dei titoli azionari ed a quello del forex trading (cambi in valuta).

Seppur il leverage possa essere impostato a propria discrezione, esistono dei limiti massimi che non possono essere superati. Ciò per garantire una minima protezione agli investitori, soprattutto retail e se alle prime armi, evitando che perdano più di quanto possano permettersi.

Secondo le ultime direttive europee, i migliori broker forex possono offrire attualmente una leva finanziaria sul forex fino ad un massimo di 1:30, con un rapporto di leva pari a 30 e quindi con un livello di margine del 3,33% (richiesto per aprire la posizione).

Leva finanziaria: formula e calcolo

Passiamo a questo punto al calcolo della leva finanziaria, partendo proprio dalla sua formula matematica. Come dedotto, per calcolare il leverage non sono richiesti passaggi matematici complessi ed il tutto può essere riassunto con questa formula:

Leva finanziaria = capitale investito / capitale proprio

In questo caso il capitale investito è da intendersi come reale esposizione all’investimento, mentre il capitale proprio è il capitale che si ha a disposizione in quel determinato momento per aprire la posizione sul mercato (si consideri sempre anche il margine operativo).

A questo punto, la percentuale del movimento di prezzo (ossia la variazione) x la dimensione del lotto investito x il leverage, dà successivamente il valore del profitto (se la coppia in valuta, considerando il forex, ha subito variazioni in aumento), o di perdita nel caso opposto.

Per fare un rapido esempio, ipotizziamo di operare su un’esposizione da 10.000 unità sulla coppia in valuta EUR/JPY e che la stessa subisca una variazione positiva dell’1%. In questo caso, ipotizzando l’impostazione di una leva ad 1:10, allora il potenziale profitto sarà di 100 euro.

Il calcolo che deve essere effettuato è 1% x 10.000 x 1:10, ossia 100. Discorso speculare può farsi in caso di crollo dei prezzi. Se ad esempio la variazione di prezzo della coppia EUR/JPY è del -1%, invece di avere un profitto maggiorato, si avrà una perdita maggiorata.

Migliori broker forex con leva finanziaria

A permetterti di attuare strategie sul forex (o in generale su altri mercati) con la leva finanziaria, sono i migliori broker di trading online. Mettono a disposizione piattaforme rapide, semplici e facili da utilizzare, anche se sei un trader alle prime esperienze.

Non tutte le piattaforme possono tuttavia considerarsi professionali e con tutte le carte in regola. Opta solamente su operatori regolamentati, con reali licenze, ma soprattutto che rispettano i limiti sul leverage imposti dalle direttive territoriali (nel nostro caso in Europa).

Un primo broker degno di nota, con il quale puoi impostare investimenti con la leva finanziaria, è LiquidityX. Ti permette di iniziare con un conto demo gratuito, gestibile anche tramite applicazione. Puoi settare il leverage in un solo clic dal tuo portafoglio ordini.

Citiamo LiquidityX perché è una delle piattaforme più intuitive sul mercato, senza costi fissi (si applicano bassissimi spread) e con un ottimo servizio di segnali forex. Con gli stessi puoi ottenere indicazioni erogate da un team di esperti in materia, sui principali asset di scambio.

Clicca qui per testare le leva sulla demo LiquidityX

Una seconda piattaforma professionale, anche in questo caso regolamentata in UE, è quella di Capex. Ti permette di iniziare con un deposito reale molto basso, a partire da 100 euro e di impostare la leva finanziaria sugli strumenti di tuo interesse.

Se sei agli inizi e vuoi ottenere informazioni su cos’è, come funziona e come utilizzare la leva finanziaria, non perdere il corso completo proposto dalla Capex Academy. È gratuito, non richiede alcun abbonamento e puoi accedervi direttamente dalla pagina ufficiale con il link in basso.

Clicca qui per conoscere la leva finanziaria sulla accademia di Capex

Effetti della leva finanziaria: vantaggi e rischi

Prima di procedere con le conclusioni, è bene focalizzare l’attenzione sugli effetti e sui principali vantaggi e svantaggi della leva finanziaria. Come detto finora, il leverage permette di aumentare idealmente la liquidità a disposizione, pur non possedendola.

Avendo a disposizione 100 euro di liquidità reale da poter investire, con l’effetto leva la stessa liquidità (o meglio il potenziale della stessa) viene amplificato. A risultare amplificati sono ovviamente anche gli effetti sui risultati, che possono essere positivi o negativi.

Quali sono i vantaggi della leva finanziaria? A seguire alcuni punti:

  • permette di esporsi pur non avendo a disposizione grossi capitali;
  • può essere impostata in autonomia, utilizzando le migliori piattaforme forex;
  • non ha alcun costo aggiuntivo fisso se viene applicata;
  • non richiede l’applicazione di complesse operazioni;
  • permette (in caso di strategia vincente) di aumentare il potenziale profitto.

Quali sono i rischi della leva finanziaria? Ecco alcuni punti:

  • genera (in caso di strategia sbagliata) l’aumento del potenziale di perdita;
  • richiede sempre la considerazione del rischio;
  • richiede sempre un margine per poter aprire la posizione, in aggiunta al capitale stabilito per l’investimento.
Leva finanziaria

Considerazioni finali

Con la guida odierna abbiamo messo in evidenza tutte le informazioni più importanti per conoscere lo strumento della leva finanziaria. I paragrafi iniziali sono stati dedicati ad aspetti introduttivi e su cosa sia il leverage.

Abbiamo successivamente focalizzato l’attenzione sul suo funzionamento e su come calcolare la leva finanziaria nel forex, così come su tutti gli altri mercati di interesse. Ricorda in ogni caso come la leva possa cambiare da strumento a strumento (massimo 1:30 sul forex).

Per completezza sono infine stati indicati i migliori broker con i quali poter testare le tue strategie con leverage, anche partendo da un ottimo account demo illimitato. Uno conto forex demo fra i più professionali, è proprio quello di LiquidityX.

Con lo stesso puoi iniziare senza alcun impegno finanziario, ossia senza deposito obbligatorio, avendo a disposizione denaro virtuale per provare le tue tecniche di investimento. Puoi procedere fin da subito cliccando il link in basso, anche dal tuo smartphone.

Clicca qui e testa la leva finanziaria sul conto demo gratuito

Leggi anche:

FAQ

Cosa si intende per leva finanziaria?

La leva finanziaria è uno strumento che permette all’investitore di esporsi in modo maggiorato a parità di liquidità di un investimento senza l’utilizzo del leverage. Maggiori info nella nostra guida.

Come si calcola la leva finanziaria?

Nella nostra guida completa abbiamo indicato in modo dettagliato la formula della leva finanziaria, proponendo altresì alcuni esempi concreti sull’applicazione del leverage sul forex e nel trading in generale.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Di Francesco

Controlla anche

Forex Factory

Forex Factory: può essere utile per investire?

Pubblicato: 3 Dicembre 2022 di FrancescoLa ricerca delle informazioni, dei dati e di notizie, è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *