Diventare forex trader: quanto guadagna e cosa fa

Pubblicato: 15 Dicembre 2022 di Francesco

Diventare forex trader è diventato il sogno di molti e tanti investitori hanno iniziato a cimentarsi per la prima volta in questo segmento di mercato. Essendo uno dei più liquidi e con maggior volume sugli scambi, non stupisce di certo il suo costante interesse.

Chi opera su questo settore, in riferimento al trading, prende il nome di forex trader. Avremo modo di conoscere nel dettaglio questa figura, di cosa si occupa, quanto guadagna, ma soprattutto quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa specifica attività.

Per riuscire ad ottenere risultati, lo ricordiamo fin da subito, serve sicuramente capacità, pratica, voglia di migliorarsi in modo continuativo, accettazione del rischio e formazione. Un aspetto importante, è tuttavia giocato anche dalla piattaforma di trading forex selezionata.

Questo perché diventare trader richiede tanti piccoli passaggi che è bene svolgere avvalendosi solo di piattaforme di investimento professionali, come ad esempio LiquidityX. Proponiamo lui perché ti accompagna sin dai tuoi primi passi come trader forex.

Mette a disposizione ottimi segnali di trading, zero commissioni fisse (si applicano spread), una piattaforma facilissima da utilizzare (anche tramite app) e la possibilità di accedere al mercato dei cambi in qualsiasi momento, anche partendo da un pratico account demo illimitato.

Clicca qui per diventare un forex trader su LiquidityX

Riepilogo – forex trader

🏷️ Chi è Colui che investe sul mercato dei cambi
👍 Quali sono gli orari 24 ore su 24, 5 giorni alla settimana
⚖️ Come iniziare Con corsi forex e pratica sui conti demo
🥇 Miglior broker per forex trader LiquidityX

Chi è il forex trader: significato

Iniziamo subito mettendo in chiaro chi è il forex trader e cosa significa parlare di questa specifica professione. Sappiamo che il settore finanziario è composto da tanti mercati differenti sui quali poter negoziare. Il termine trader indica colui che fa trading in modo generico.

Fra i tanti segmenti di mercato, troviamo anche il forex, ossia il mercato dei cambi in valuta, all’interno del quale una rete di operatori e player scambia continuamente sulle principali coppie valutarie, in modo attivo e dinamico.

Il trader specializzato in questo segmento forex prende quindi il nome di forex trader. Chi può aspirare a diventare forex trader? Tutti, non esistono ad oggi limiti o vincoli specifici per poter iniziare con questa professione e non serve alcun titolo di studio.

Lo scopo del forex trader resta quello di ottenere potenziali profitti speculando sul differenziale dei prezzi delle coppie valutarie. Tramite lo studio, l’analisi e la conoscenza del mercato, cerca di capire se il mercato forex salirà o scenderà, piazzando successivamente la strategia.

Forex trader: come opera

Contrariamente dal passato, quando l’accesso ai mercati finanziari, come ad esempio il forex, era garantito solamente ad una cerchia ristretta di investitori, ad oggi tutto è cambiato. Il forex trader opera direttamente sulle migliori piattaforme di trading online.

Si tratta di veri e propri intermediari che mettono a disposizione l’accesso al forex anche a piccoli investitori retail, oltre che ad eventuali aziende e società di investimento. Ciò ha reso molto più facile investire su questo segmento, anche ad utenti inesperti ed alle prime armi.

Ciò che serve per lavorare come forex trader oggi è un computer, una connessione ad Internet, una registrazione su una piattaforma affidabile ed ovviamente la conoscenza del mercato (da acquisire con il passare del tempo e con tanta pratica).

Uno degli errori più commessi dai trader, soprattutto se principianti, è quello di buffassi a capofitto nelle attività di trading, senza seguire un piano ben organizzato e senza seguire alcuna strategia. Di contro, è bene conoscere alcuni punti con ordine e procedere in modo organizzato.

Come diventare forex trader?

Arrivati a questo punto, vediamo di capire nel dettaglio come diventare un forex trader professionale ed iniziare ad ottenere potenziali risultati su questa attività. Presentiamo quindi i principali step da seguire:

  1. Preparati mentalmente: è un aspetto importante, che va di pari passo con l’organizzazione di un buon programma di partenza. Devi in questo caso prefiggerti quali sono i tuoi obiettivi, quanto tempo vuoi dedicare all’attività di forex trading, quali sono le tue propensioni al rischio e quando iniziare.
  2. Formati e studia: lo studio è il pilastro fondamentale per diventare forex trader, poiché nessun trader è nato già con le competenze in materia ed anche i migliori hanno dovuto fare molta pratica. Quali sono i migliori corsi forex? Molti sono proposti direttamente dalle migliori piattaforme forex, come ad esempio LiquidityX. Mette a disposizione un corso formativo per ottenere le basi del trading ed anche strategie e nozioni più avanzate, in modo gratuito.
  3. Scegli la giusta piattaforma di forex trading: onde evitare di incappare in truffe forex, è bene selezionare solamente piattaforme facili da utilizzare, adatte a chi vuole iniziare ed ovviamente con reali licenze ed autorizzazioni.
  4. Fai pratica: la pratica è una delle componenti essenziali se vuoi diventare un forex trader di successo, poiché ti permette di acquisire dimestichezza, di conoscere le dinamiche del mercato dei cambi ed anche di testare le strategie forex. Per fare ciò puoi utilizzare i conti demo che i migliori broker, come LiquidityX, mettono a disposizione.
  5. Impara a gestire le emozioni: i migliori forex trader sono quelli che imparano a gestire la componente emotiva ed a domare le proprie paure, dapprima sul conto demo e successivamente sul conto reale. Solo a questo punto, dopo aver acquisito dimestichezza e tranquillità durante il trading, sarai diventato finalmente un trader professionista.

Migliori piattaforme per un forex trader

Per diventare un ottimo forex trader, devi quindi fare affidamento su una delle migliori piattaforme di trading forex. Opta ovviamente solo su operatori con reali licenze ed autorizzati da enti reali, del calibro di CySEC, FCA, o altre Authority similari.

A seguire alcuni dei migliori broker per trader forex:

  • LiquidityX

È una piattaforma molto apprezzata dai principianti, con una gestione altamente semplificata. Ti permette di accedere a decine di coppie in valuta e di operare con strumenti derivati al rialzo ed al ribasso. Puoi sempre partire con un ottimo account demo illimitato.

Degni di nota anche i segnali forex, ossia indicazioni erogate direttamente da professionisti del settore, che puoi utilizzare come concreto supporto per le tue attività di investimento. Ottieni inoltre accesso ad un corso formativo sul forex fra i più scaricati al mondo.

Clicca qui per diventare forex trader su LiquidityX

  • eToro

Anche eToro, ormai da anni un concreto punto di riferimento nel settore, ti permette di negoziare sul mercato dei cambi con tantissimi strumenti. Ciò significa che puoi attuare una migliore diversificazione del portafoglio.

Il deposito minimo per iniziare è di soli 50€ (fra i più bassi sul mercato) ed è sempre garantito il conto demo, con 100.000 dollari virtuali a tua disposizione. Il broker applica spread bassissimi sugli scambi e propone tanti servizi per trader principianti.

Se vuoi diventare trader, puoi ad esempio accedere subito alla Trading Academy, ossia una sezione formativa con tante informazioni, sia pratiche che teoriche, per comprendere da vicino il mondo dei cambi in valuta, dai concetti pillar, fino alle strategie più avanzate.

Clicca qui per diventare forex trader su eToro

Quanto guadagna un trader forex?

La storia insegna come molti trader forex siano riusciti ad ottenere risultati importanti dalle proprie attività di investimento. È tuttavia opportuno considerare come gli stessi risultati derivino da grandi conoscenze nel settore e da grandi abilità nel saper analizzare il mercato.

Ciò che bisogna evitare di pensare, è che il trader sia un gioco e che possa portare guadagni extra in modo certo e matematico. Di contro, non esistono invece soldi facili nel trading forex e la componente del rischio e dell’imprevedibilità deve sempre essere considerata.

Tenendo in considerazione questi aspetti, il trader può cercare di ottenere profitti sempre superiori, aumentato le proprie capacità analitiche e riuscendo ad anticipare le mosse sul mercato. Ciò anche con il supporto di indicatori forex e studi di analisi tecnica e fondamentale.

Forex trader: quanto tempo serve?

Molti trader che si avvicinano per la prima volta al settore del forex si chiedono quanto tempo sia necessario prima di diventare un forex trader professionista. La risposta non può ovviamente essere data con precisione, poiché il tutto dipende anche dalla soggettività di ognuno.

Potresti ad esempio essere particolarmente portato per negoziare sul mercato dei cambi e quindi imparare tutte le dinamiche in meno di un mese, così come aver bisogno di più tempo per assimilare i concetti e le strategie di investimento.

Ancora una volta a fare la differenza è la modalità di apprendimento e la scelta dei giusti strumenti. Un trader che vuole iniziare senza supporto, avrà bisogno di molto più tempo. Chi invece sfrutta le risorse formative, anche gratuite, può velocizzare l’apprendimento.

La stessa domanda può tuttavia esser letta anche in un’altra chiave, ossia quanto tempo dedicare all’attività da trader. Anche in questo caso dipende molto dalla strategia che decidi di utilizzare (se ad esempio di scalping sarà molto rapida) e dallo studio a monte prima dell’investimento.

Se non hai molto tempo a disposizione per fare analisi, così come poche competenze, puoi invece fare affidamento su sistemi di Copy Trading, proposti ad esempio dal broker eToro. Con lo stesso puoi seguire altri forex trader, ottenendo le loro stesse operazioni in tempo reale.

Clicca qui per seguire altri forex trader con il Copy Trading

Forex trader: quanti capitali investire?

Contrariamente da quanto si pensi, per diventare forex trader non è obbligatorio possedere grosse somme di denaro e grandi capitali. Come detto in precedenza, se in passato l’accesso al mercato era un lusso per pochi, oggi tutti possono partecipare.

I capitali da investire possono quindi essere scelti direttamente dal trader, che deve valutare attentamente quanto è disposto a perdere, considerando tutti i rischi del caso. Esiste un minimo di partenza per operare sul forex?

La maggior parte delle migliori piattaforme di trading ti permette di iniziare con capitali molto bassi, anche a partire da soli 50€, come nel caso del broker eToro. Ricorda in ogni caso la presenza dei conti forex demo, con capitali virtuali da poter utilizzare a tua discrezione.

Forex trader: vantaggi e svantaggi

Prima di procedere con le conclusioni, abbiamo racchiuso in alcuni punti i principali vantaggi e gli eventuali punti di debolezza, o meglio i rischi, legati a diventare trader forex e ad intraprendere questa professione.

Fra i vantaggi di essere forex trader citiamo:

  • nessun requisito iniziale, poiché chiunque può iniziare, a patto di scegliere un buon broker regolamentato, caricando anche depositi molto bassi;
  • ampia flessibilità: essendo il forex un mercato aperto 24 ore su 24, hai la possibilità di organizzare il tuo tempo e di decidere sempre quante ore dedicare alle tue attività di investimento;
  • facilmente accessibile: grazie alle migliori piattaforme di forex trading puoi sempre accedere al mercato ed investire anche in mobilità, tramite le migliori app;
  • ampia liquidità: esistendo milioni di scambi al giorno e migliaia di operatori che comprano e vendono, hai sempre la sicurezza di trovare la controparte e di piazzare la strategia;
  • uso di strumenti tecnici: un trader ha oggi a disposizione tantissimi servizi professionali, come ad esempio Expert Advisor, Robot forex, così come tanti indicatori analitici da poter utilizzare sui grafici forex in tempo reale, anche per calcolare le importanti correlazioni forex.

Fra gli svantaggi di essere forex trader ricordiamo:

  • poca stabilità: diversamente da un lavoro fisso a tempo indeterminato, diventare trader comporta sempre il dover pagare tasse e contributi pensionistici, senza sapere in anticipo quanto si riuscirà a portare a casa;
  • presenza del rischio: lo abbiamo ripetuto più volte, la componente della volatilità deve sempre essere tenuta a mente;
  • rischio truffa: per evitarla opta solo su piattaforme con licenza.
Forex trader

Conclusioni

Con la guida di oggi abbiamo compreso nel dettaglio il significato di forex trader, di cosa si occupa e come iniziare questa professione in modo organizzato e senza commettere i cosiddetti errori da principiante.

La formazione continua ha rappresentato sicuramente uno degli aspetti più importanti, di pari passo con la scelta di una buona piattaforma. Scegliere un buon broker ti permette infatti di poter partire con un conto demo ed ottenere tantissimi servizi integrativi e di supporto.

Fra le migliori piattaforme per diventare forex trader abbiamo ricordato LiquidityX, che ti accompagna dalle basi, fino alle nozioni più avanzate, anche grazie al comodo ebook che puoi subito ottenere gratuitamente sul broker cliccando il link in basso.

Clicca qui per diventare trader forex su LiquidityX ed accedere al corso

Leggi anche:

FAQ

Conviene diventare forex trader?

Diventare trader che opera sul mercato dei cambi è il sogno di molti investitori. Per ottenere potenziali risultati serve tuttavia formazione continua, capacità analitiche, propensione al rischio e consapevolezza sull’imprevedibilità del mercato.

Quali sono le strategie del forex trader?

Fra le strategie più utilizzate dai forex trader ricordiamo: scalping, ossia apertura e chiusura di posizioni ravvicinate, day trading, ossia apertura e chiusura di posizioni in giornata, buy and hold, ossia a lungo termine, chiamata anche “cassettista” e swing trading, a medio termine.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Di Francesco

Controlla anche

Price Action Ltd

Price Action Ltd: cos’è, come funziona e opinioni

Pubblicato: 31 Gennaio 2023 di FrancescoOggi parliamo di Price Action Ltd, ossia un fornitore di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *